Occhiali stenopeici

Occhiali Stenopeici - Metodo Bates - Migliora la tua vista

Cosa sono gli occhiali stenopeici?

Quando si parla di occhiali, solitamente si indica uno strumento che corregge alcune problematiche legate alla vista. Non si sente mai parlare di occhiali che tendono a migliorare in maniera permanente la vista, almeno fino a quando non è esplosa la mania degli occhiali stenopeici.

A differenza dei comuni occhiali da vista, quelli stenopeici presentano delle lenti nere dove sono applicati una serie di piccoli forellini attraverso i quali filtra la luce. Visti da lontano sembrano dei comuni occhiali da sole, ma hanno dalla loro qualità terapeutiche. I fori applicati sulle lenti nere servono a fare arrivare la luce in maniera parallela alla retina. Con gli occhiali stenopeici l’occhio è costretto a cercare la luce attraverso i fori, e deve quindi compiere dei piccoli movimenti che ne migliorano l’acuità visiva. In definitiva, volendo fare un banale paragone, come il jogging serve a far mantenere in forma il corpo, così gli occhiali stenopeici sono la palestra degli occhi.

Alcuni oculisti le prescrivono soprattutto in casi di sforzo da videoterminale, per stanchezza o per continui mal di testa. L’uso dell’occhiale stenopeico è progressivo, si passa da una “razione” di dieci minuti giornalieri fino ad un massimo di due ore, che non devono però essere mai consecutive.

Le informazioni sugli occhiali stenopeici stanno prendendo sempre più piede sulla stampa internazionale, e il risultato è che sempre più società che producono occhiali devono fare i conti con la crescente domanda del prodotto. Anche se molti ottici optometristi sono scettici sulla proprietà degli occhiali stenopeici, molti esperti si sono espressi a favore di questo strumento che, se usato in maniera corretta, può davvero portare benefici.

Per capire se gli occhiali stenopeici sono davvero uno strumento utile o meno, è sufficiente fare un’analisi dei fatti. Non c’è dubbio, ad esempio, che quando sono indossati questi speciali occhiali rendono un’immagine più chiara per le persone con difetti visivi, simile all’effetto dello strizzare gli occhi. Del resto, il concetto alla base è quello: i piccoli fori diminuiscono la luce in entrata, così come capita quando strizziamo gli occhi, e quindi le immagini diventano più nitide.

Inoltre, l’effetto stenopeico non è una scoperta dell’ultima ora, ma è conosciuto da secoli ed è utilizzato da decine di anni da optometristi specializzati negli esami visivi. Gli occhiali stenopeici possono dare una mano lì dove i comuni occhiali non possono arrivare, come nel caso di una cornea sfregiata. Essendo uno strumento terapeutico non può sostituire chiaramente sin da subito i normali occhiali da vista, ma possono indubbiamente portare benefici, è un dato di fatto.

Del resto, se molti imprenditori hanno deciso di investire negli occhiali stenopeici, significa che questo prodotto non solo ha un grande richiamo, ma ha anche dei benefici evidenti. Gli esperti ricordano anche che mentre gli occhiali normali incoraggiano l’occhio a diventare pigro, il tipo di foro stenopeico fa allenare i muscoli ciliari e li rende più forti, focalizzando la luce sulla retina in modo corretto. La considerazione alla base di questo ragionamento è che l’occhio è fatto per adattarsi al suo ambiente e può quindi essere incoraggiato ad adattarsi a nuove situazioni. Le persone che usano gli occhiali stenopeici ottengono miglioramenti nel giro di poche settimane (nel caso di coloro che utilizzano occhiali da lettura) o nel giro di pochi mesi (per quelli con comuni lenti a distanza).

Quali sono le patologie nelle quali l’uso degli occhiali stenopeici ha dato grandi vantaggi? Una su tutte, la cataratta. Le persone che hanno questo disturbo grazie all’uso di queste speciali lenti possono finalmente vedere le immagini molto più nitide. I presbiti, invece, le usano particolarmente davanti al pc, affinché gli occhi non si stanchino troppo al videoterminale. Gli strabici usano gli occhiali stenopeici per rafforzare l’occhio debole, gli albini per ridurre i fasci di luce e i miopi per guardare la televisione e al tempo stesso allenare il proprio occhio. Insomma, gli occhiali stenopeici hanno la giusta cura per numerosi difetti visivi.

In conclusione, quindi, affidarsi agli occhiali stenopeici è sicuramente la scelta giusta. Non ci sono controindicazioni, l’occhio lavora effettivamente di più, e le esperienze sul campo dimostrano che i benefici sono tangibili. Inoltre, l’investimento da fare è nell’ordine delle poche decine di euro, ed è quindi alla portata di tutti.